ABOUT

Nasce in Italia, a Milano, all’interno di un centro museale, il primo spazio esclusivamente dedicato alla fotografia sportiva d’autore, lo SPORT PHOTOGRAPHY MUSEUM.

Una realtà unica in Italia.

I due ideatori, fondatori e direttori artistici sono Federicapaola Capecchi, curatrice di fotografia e coreografa e Alessandro Trovati, fotografo sportivo tra i più importanti sulla scena internazionale (Canon Ambassador dal 2017).

Co-fondatori sono Luigi Sordi, Beatrice Ravelli.

Partner: Robert Riger Living Trust (Alabama)

Spazio Tadini Casa Museo

PhotoMilano

The SPORT PHOTOGRAPHY MUSEUM, the first space exclusively dedicated to sports photography, is born in Milan, Italy, inside a museum centre.
A unique reality in Italy.
The two creators, founders and artistic directors are Federicapaola Capecchi, photography curator and choreographer, and Alessandro Trovati, one of the most important sports photographers on the international scene (Canon Ambassador since 2017).

Co-founders are Luigi Sordi and Beatrice Ravelli.

Partner:

Robert Riger Living Trust (Alabama).
Spazio Tadini House Museum
PhotoMilano

Il progetto nasce dal bisogno di dare vita anche a qualcosa di fisicamente concreto per la fotografia sportiva.

Innanzi tutto per esprimere il suo valore non solo documentativo, ma anche di divulgazione culturale perché lo sport è occasione di scambio politico-sociale ed etico, è promozione di sani stili di vita e diritto alla salute e all’uguaglianza, e non ultimo, del bello, ovvero della rappresentazione artistica del movimento e del corpo. 

La scelta di far nascere SPORT PHOTOGRAPHY MUSEUM proprio in quello che era lo Studio di Emilio Tadini è anche una scelta di messaggio e di presa di posizione: fotografare lo sport è un'arte, non solo cronaca. Federicapaola Capecchi e Alessandro Trovati sono impegnati ormai da quasi 5 anni nell'affermazione del valore, anche autoriale, della fotografia sportiva e la nascita di questa realtà è normale sviluppo del loro impegno e del lavoro che continueranno a fare per la fotografia sportiva.

Lo SPORT PHOTOGRAPHY MUSEUM si propone inoltre, come punto di riferimento per la ricerca, la formazione, la storia, la conservazione, l’approfondimento e l’archiviazione della fotografia sportiva e la stampa.

 

Al suo interno, infatti, sarà presente anche un laboratorio di stampa e Fine Art così come il primo archivio fotografico sportivo internazionale che si occupa anche di digitalizzare tutto quello che acquisisce in pellicola.

The project stems from the need to give life to something physically concrete for sports photography.
First of all, to express its value not only for documentation, but also for cultural dissemination, because sport is an opportunity for political-social and ethical exchange, it is the promotion of healthy lifestyles and the right to health and equality, and last but not least, of beauty, that is, the artistic representation of movement and the body. 

The decision to set up the SPORT PHOTOGRAPHY MUSEUM in what used to be Emilio Tadini's studio is also a decision to send out a message and take a stand: photographing sport is an art, not just news. Federicapaola Capecchi and Alessandro Trovati have been committed for almost 5 years to affirming the value, including authorship, of sports photography and the birth of this reality is a normal development of their commitment and the work they will continue to do for sports photography.

The SPORT PHOTOGRAPHY MUSEUM also proposes itself as a point of reference for research, education, history, conservation and archiving of sports photography and printing.

There will also be a print and fine art lab as well as the first international sports photo archive, which also digitizes everything it captures on film.

Maggio 2018 Foto _Francesco Tadini.jpg
Alessandro Trovati, Foto Antonio Fumagal

FOTO FRANCESCO TADINI

FEDERICAPAOLA CAPECCHI

Creator | Founder

Artistic Director

Photography Curator

Curatrice e agente di Alessandro Trovati e altri fotografi - VEDI QUI -

Socia e nel Direttivo di Spazio Tadini Casa Museo
 

PER LE MOSTRE CLICCA QUI

Idea un workshop per fotografi specifico sulla danza – “Fotografare la danza” – che svolge insieme a Leonello Bertolucci.

Idea e realizza (aprile 2020) MAKING OFF Opificio della Fotografia CON Leonello Bertolucci, Andrea Frazzetta, Riccardo Venturi, Claudio Palmisano, Alessandro Albert, Michele Abriola, Angelo Cucchetto, Alessandro Trovati: un progetto formativo. Un corso/laboratorio su misura, composto da incontri individuali – uno a uno – ed anche generali programmati in base ai tempi e alle disponibilità. Un laboratorio dedicato all’approfondimento e alla crescita di progetti fotografici.

- VEDI QUI-

Membro della Giuria di Italy Photo Award – Trieste Photo Days – ottobre 2020 insieme a Leonello Bertolucci, Benedetta Donato, Alessandro Dandini De Sylva, Antonio Manta, Loredana De Pace, Paola Riccardi, Sara Munari, Attilio Lauria.

Membro della Giuria di ANFM ’Associazione Nazionale dei Fotografi Matrimonialisti, per il Concorso “Fotografi dell’anno” per eleggere i migliori fotografi di matrimonio del 2019
 

Membro della Giuria – insieme a Michele Smargiassi, Leonello Bertolucci, Alessia Glaviano, Roberto Mutti, Francesco Tadini, Melina Scalise, Francesco Maria Rossi – del Premio Fotografico Giovanni Raspini Milano Mood Portrait 2018

Direzione, Redattrice, conduttrice e volto del TG Fotografia (il TG Fotografia è un’idea di Francesco Tadini) – VEDI QUI-
 

Biografia completa QUI

FOTO ANTONIO FUMAGALLI

ALESSANDRO TROVATI

Creator | Founder

Artistic Director

Sport Photographer

Trent'anni di esperienza con Associated Press e Pentaphoto.

Rappresentato in esclusiva dalla curatrice di fotografia e agente: Federicapaola Capecchi.

Ha fotografato i più importanti eventi sportivi del mondo, tra cui 12 Olimpiadi (era il fotografo più giovane commissionato ad Albertville nel 1992), ogni Coppa del Mondo di sci dal 1992, il Giro d’Italia, Tour de France e molti altri eventi in altre discipline sportive.

Pubblica su quotidiani e sulle riviste più importanti al mondo. Nell’ambito della fotografia pubblicitaria dirige campagne per i più prestigiosi marchi internazionali, lavorando con le più importanti agenzie pubblicitarie.

Ha vinto numerosi premi tra cui il GrandPrix della Pubblicità 2008 Best Campaign Sport, 2012 e 2014 il premio Ussi per “miglior foto sportiva dell’anno” con l’inizio del triathlon Londra 2012 e il Giro d’Italia 2014.

Dal 2013 è membro di Canon. Figlio di Armando Trovati fondatore dell’agenzia Pentaphoto specializzata in sport e fotografia pubblicitaria.

Ha all’attivo diverse mostre tra cui Photolux a Lucca, Canon Fotografica 12, Esposizione della Foto 13 Milano e Roma.

Le mostre a cura di Federicapaola Capecchi: “Lo sport in bianco e nero”, mostra bi personale; la Mostra Personale “Olimpiadi”, la Mostra "UNEXPECTED" @Spazio Tadini Casa Museo; con una selezione de "Lo sport in Bianco e nero" partecipa alla Prima Edizione Italiana della Triennale della Fotografia (Ve), con "Lo sport in Bianco e nero" al Festival fotografico Europeo 2018. Le Mostre "Olimpiadi" e "Lo sport in bianco e nero" partecipano alla Prima e Seconda edizione Italiana di Man’s World (2017 e 2018). Ottobre 2020 vede un ulteriore sviluppo della Mostra "Lo sport in bianco e nero" a Palazzo Castiglioni Mariotti in collaborazione con Canon e all'interno del Photofestival.

Sta sviluppando un progetto di fotografia e danza sott’acqua in apnea – “Beyond the body, di luce e d’ombra” – un’idea di Alessandro Trovati e Federicapaola Capecchi.

Insieme alla sua curatrice e agente sta preparando il suo primo libro.

È Canon Ambassador dal 2017.

Beatrice Ravelli

BEATRICE RAVELLI

Co Founder

Consultant in project management and fundraising for art and culture

Ha conseguito una Laurea in Economia applicata all’arte, alla cultura e alla comunicazione presso l’Università Bocconi di Milano, con una tesi sulla pianificazione finanziaria di un’istituzione culturale – il Museo MART di Rovereto (Trento).

Ha una significativa esperienza nella gestione di progetti complessi, avendo ricoperto il ruolo di responsabile operativa per 9 anni presso Forma, uno spazio dedicato a mostre, workshop e corsi di fotografia, di proprietà della Fondazione Forma per la Fotografia.

Durante questo periodo, ha sviluppato competenze nel budgeting e nel controllo dei costi di progetti pluriennali e nella preparazione di business plan per la richiesta di finanziamenti a bandi pubblici.

Negli ultimi 6 anni ha operato come consulente freelance per la produzione di mostre, sviluppo di strategie di fundraising –per organizzazioni operanti sia nel campo dell’arte e della cultura che nel non-profit – e si è specializzata nella stesura di progetti per la partecipazione a Bandi di Finanziamento.

luigi sordi.jpg

LUIGI SORDI 

Co Founder

Imprenditore. Per anni ha lavorato con gli Istituti Universitari al fine
di sviluppare innovative tecnologie di costruzione mediante l'utilizzo di materiali derivanti dal recupero di materie prime seconde e con la continua ricerca dei migliori materiali esistenti e l'utilizzo delle ultime tecnologie disponibili. Ha realizzato in collaborazione con il Politecnico di Milano nuovi brevetti internazionali legati a innovativi tipi di pavimentazioni speciali ad alte prestazioni per piste aeroportuali ed autodromi. 

Inizia una nuova attività nel 2016 di costruzione edifici civili ad uso abitativo a bassissimo consumo energetico secondo il protocollo tedesco Passivhaus con lo sviluppo di nuove tecnologie costruttive ed utilizzo di materiali esclusivamente lignei.

Appassionato fotografo sportivo, dal 2010 insegue questa sua passione e segue corsi di specializzazione in merito anche di post produzione e sviluppo.